Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Prendono il via l'11 dicembre gli Italian International di Badminton, validi per le qualificazioni Olimpiche. Oltre 300 atleti da 50 Paesi di tutto il mondo

Arriveranno a Roma da tutto il mondo per disputare la settima edizione degli Italian International di Badminton. Prende il via, l'11 dicembre, a Ostia, una delle competizioni più importanti del continente. 310 atleti, provenienti da 50 Paesi, si contenderanno i titoli di categoria del singolare maschile e femminile, doppio maschile, doppio femminile e doppio misto. Un appuntamento sportivo internazionale di assoluto prestigio per uno sport in grande ascesa, soprattutto tra i giovani. I campioni del Badminton affolleranno il per quattro giorni il Palafijlkam di Ostia e gli Italian International saranno al centro dell'attenzione del movimento mondiale del Badminton in un evento di grande impatto agonistico e valore multiculturale.

Il torneo è valido per guadagnare punti nel ranking mondiale che consente di qualificarsi per le Olimpiadi di Pechino 2008. Tra gli italiani in lizza per questo obiettivo, i singolaristi Agnese Allegrini e Klaus Raffeiner e i doppisti Federica Panini e Giovanni Traina. Completano la rappresentativa italiana Enrico Galeani, Luigi Izzo, Rosario Maddaloni.

L'evento è organizzato dalla FIBa (Federazione italiana Badminton), ed ha ottenuto dalla Badminton Europe (la Federazione europea) il riconoscimento nella categoria International Challenge, che lo qualifica come una delle dieci competizioni più importanti in Europa. Un successo "frutto di un progetto più ampio che coinvolge lo sviluppo del settore Tecnico Federale e del movimento badminton in Italia", spiega il presidente della FIBa, Alberto Miglietta, che tiene a precisare come, oltre al valore agonistico, la manifestazione rivesta un importante ruolo di valorizzazione di uno sport dalle origini millenarie, che vanta tra i suoi appassionati il re Juan Carlos di Spagna, l'ex presidente USA Jimmy Carter, Paul Newman, Mika Hakkinen e un campione di tennis del calibro di Boris Becker. Alle Olimpiadi di Atene le gare di Badminton sono state viste da oltre un miliardo di telespettatori.
jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey="AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE"; jQuery.urlShortener({ longUrl: "http://badmintonitalia.it/news/azzurri/471-i-campioni-del-badminton-a-ostia.html", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { //alert(JSON.stringify(err)); } });