Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Giochidel Mediterraneo2013AgneseClaudiaKarinAppena rientrate a casa e ancora respirando l'aria di Mersin le azzurre Karin Maran ed Agnese Allegrini condividono la loro esperienza ai Giochi. "Oggi sono tornata dalla mia avventura da Mersin;  poter partecipare ai Giochi del Mediterraneo per me è stato un onore, un' esperienza che solo pochi atleti possono vivere nella loro vita sportiva -  dichiara  la più piccola della squadra, la 17enne Karin, che prosegue - A partire dalla convocazione non vedevo l'ora che iniziassero i Giochi, che si sono rivelati un' esperienza unica e speciale. Ci sono stati tanti momenti emozionanti, ma il migliore è stato sicuramente la cerimonia di apertura; i sentimenti che ho provato quando siamo entrati nello stadio non li dimenticheró mai nella mia vita. Lo stadio era pieno di spettatori che applaudavano e tifavano. Altri momenti emozionanti sono stati l'alzabandiera e le sere nella Casa Italia. Stare nel villaggio con tutti gli atleti, tra questi anche campioni olimpici, campionesse mondiali e europee, ed essere insieme a loro come un'unica grande squadra è stata una sensazione unica. Anche il fatto di aver tutti la stessa divisa ci univa ancora di piú! Per quanto riguarda il torneo sono contenta della mia prestazione, era la mia prima volta ad un torneo cosí importante e ovviamente ero un po' emozionata.
Alla fine voglio ringraziare i miei compagni di squadra per tutto il tempo che ho potuto condividere con loro e voglio anche ringraziare la Federazione per avermi dato la possibilitá di partecipare a questo grande evento,sperando che non sia stata l'unica esperienza di questo tipo".

Infine le dichiarazioni di Agnese Allegrini:"Mersin ha rappresentato per me rivivere in piccolo l'esperienza olimpica. Avere la conferma di poter sempre e comunque migliorare alcuni aspetti, del gioco e della vita.

E' stato bello condividere queste emozioni con una squadra... finalmente mi sono sentita parte di un gruppo e non il solito pesce fuor d'acqua. Ho avuto il piacere di mangiare insieme, tifare insieme, vivere insieme a voi l'atmosfera del villaggio.

Un ringraziamento va a tutto lo staff federale  e a chi ha saputo starmi vicino.

Sono stata particolarmente contenta di aver conosciuto Atik, che ho lasciato con rammarico ma allo stesso tempo con il cuore pieno di gioia perchè anche se il tempo trascorso insieme è stato limitato, è stata una delle poche persone in grado di insegnarmi veramente tanto".

(Foto: Agnese Allegrini, Claudia Gruber e Karin Maran).

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey="AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE"; jQuery.urlShortener({ longUrl: "http://badmintonitalia.it/news/societ%C3%A0-sportive/3026-giochi-del-mediterraneo-maran-un-esperienza-unica-e-speciale-,-allegrini.html", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { //alert(JSON.stringify(err)); } });