Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

IMG 5223Il Para-Badminton farà il suo esordio nei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020.  

 

Il Consiglio di Direzione del Comitato Paralimpico Internazionale - IPC,  dopo i passi importanti compiuti dalle Federazioni Continentali e Mondiale,  il 7 Ottobre del 2014, ha annunciato l'inserimento della disciplina nel programma sportivo Tokyo 2020.

 

L'annuncio è stato ratificato il 31 Gennaio 2015 nel corso della riunione dell'IPC tenutasi ad Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti, procedendo a formalizzare, per la prima volta, l'inserimento del Badminton e del Taekwondo nel programma paralimpico.

 

I 22 sport che saranno inclusi nei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020  sono: atletica, tiro con l'arco, Badminton, bocce, canoa, ciclismo, equitazione, calcio a 5 a-side, goalball, judo, sollevamento pesi, canottaggio, tiro, seduto pallavolo, nuoto , tennis da tavolo, taekwondo, triathlon, basket in carrozzina, sedia a rotelle scherma, rugby sedia a rotelle e tennis in carrozzina.

 

In Italia

2015Parabadminton Mondiali 1

Il Consiglio del 20 Luglio 2016 del CIP – Comitato Italiano Paralimpico, ha riconosciuto  la Federazione Italiana Badminton come Federazione Sportiva Paralimpica, ex articolo 20 dello Statuto CIP.

 

Infatti, sono state diverse le iniziative realizzate in Italia per promuovere l'inclusione delle persone con disabilità nella pratica del Badminton.

 

Ad Aprile 2013 la FIBa ha stipulato una convenzione con il CIP per avviare e sviluppare l'attività tecnico-sportiva agonistica e promozionale del Badminton riservate agli atleti disabili. In virtù di quanto previsto nella convenzione, sono stati attuati ed implementati numerosi progetti sul Territorio con il coinvolgimento di tutti i settori federali. 

 

Il sistema di Classificazione delle disabilità è stato determinato applicando il Regolamento della Federazione Internazionale, Badminton World Federation - BWF, e nel rispetto del Codice di Classificazione IPC. La FIBa ha infatti condiviso il sistema di attribuzione delle seguenti classi di disabilità: 

 

  • Wheelchair Sport Classes - WH 1- WH 2 
  • Standing Sport Classes - SL 3 - SL 4 - SU 5 
  • Short Stature Sport Class - SS 6

 

Sono state integrate le carte federali, in particolare il Regolamento Organico mentre il settore tecnico ha inserito all’ interno dei Corsi di Formazione moduli didattici predisposti ad hoc per allenatori che intendano approcciare l’attività di Para-Badminton, fornendo loro le conoscenze necessarie.  

 

Nel 2015 l'Italia fa il suo esordio a livello internazionale con la partecipazione del Ten. Col. dell'Esercito Italiano, Roberto Punzo atleta del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa al Torneo Irish International  (26/28 giugno), il quale due mesi più partecipa anche  ai Campionati del Mondo di Inghilterra (Stoke Mandeville 8/13 sttembre). Durante l'evento la Fisioterapista,  Marianna Fadda, C.le Magg. Sc. dell'Esercito Italiano, in servizio presso il Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito (C.S.O.E.) ha ottenuto la qualifica di “Classificatore” nazionale in seguito al tirocinio teorico-pratico per l'idoneità alla classificazione degli atleti con disabilità, a seconda delle loro categorie di appartenenza, organizzato da BE. 

 

Da evidenziare anche la partecipazione del Direttore Area Formazione Tecnica, Fabio Morino al 1° Corso per tecnici di Para-Badminton organizzato da BE e tenutosi in Olanda (ottobre 2015).

 

Nel 2016 è stato indetto il 1° Circuito Nazionale di Para-Badminton, composto da tre tornei (Roma, Palermo e Milano), prima dei quali è stata prevista una procedura di classificazione per consentire l’attività agonistica dei partecipanti e la compilazione di un primo Ranking nazionale.

 

 

Torneoroma2016

Palermo2016

Foto: in alto Fabio Morino (DAFT), il Ten. Col. Roberto Punzo e Marianna Fadda. In basso i partecipanti al Torneo di Roma e di Palermo 

 

Paralimpic Games
Badminton Europe - Para-Badminton 
Badminton Word Federation - BWF - Para-Badminton 
Comitato Italiano Paralimpico - CIP
 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });