Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

E’ ancora una volta Luca Zhou in coppia oggi con Matteo Massetti a lasciare il segno nella terza giornata degli European Junior Championships che si stanno svolgendo a Lathi in Finlandia.

 

La coppia azzurra, realizzando una perfetta rimonta, ha strappato una importante vittoria agli sloveni Miha Masten e Nik Zupancic sconfitti in tre set (17-21; 21-15; 21-13). Domani Massetti e Zhou saranno chiamati ad affrontare gli spagnoli Alejandro De Pablo e Gabriel Fernandez, teste di serie numero quattro del seeding.

 

“All’inizio i due sono partiti molto agitati e passivi dal punto di vista del gioco - le parole dell’allenatore Wisnu Putro al termine del match -, poi lentamente hanno cominciato a mettere molta pressione sugli avversari prendendo il comando del gioco. Domani per riuscire a vincere il match avremmo bisogno dello stesso tipo di atteggiamento ma sin dall’inizio della gara perché la partita sarà combattuta”.

 

I due azzurrini sono stati gli unici a raggiungere il passaggio del turno ma in tutti i match persi a farla da padrone è stato senz’altro l’equilibrio. Nel doppio misto le due coppie azzurre lasciano il tabellone con più di un rimpianto visto che Luca Zhou e Martina Corsini hanno lottato alla pari con i francesi Lucas Renoir e Tea Margueritte vincenti in due set (21-17; 23-21) e la stessa sorte è toccata anche a Matteo Massetti e Judith Mair arresisi soltanto dopo il terzo set (20-22; 21-14; 21-12) contro i russi Egor Velp ed Elena Filippova.

 

L’amaro in bocca è rimasto anche nel doppio femminile dove le due coppie italiane hanno tenuto ampiamente testa alle avversarie non riuscendo però a giungere alla vittoria. Martina Corsini e Judith Mair, dopo aver sprecato quattro set point nel primo set, hanno ceduto il parziale alle ceche Sona Horinkova e Katerina Mikelova, che sulla scia dell’entusiasmo hanno poi vinto il match (26-24; 21-17). Un doppio 21-19 ha invece condannato Katharina Fink e Yasmine Hamza superate al termine di un incontro sempre punto a punto dalle ucraine Polina Buhrova e Mariia Stoliarenko.

 

Nell’ultimo match di giornata Alessandro Gozzini e Alessandro Vertua hanno venduto caro la pelle contro i danesi William Kryger Boe e Mads Vestergaard, teste di serie numero due del tabellone e che hanno centrato il successo in due set (21-16; 21-14).

 

Match degli azzurri di domani
ore 09.30 (CET): Matteo Massetti/Luca Zhou – Alejandro De Pablo/Gabriel Fernanderz (ESP)

 

Link del Torneo: https://www.tournamentsoftware.com/sport/matches.aspx?id=15B19B5D-2BD0-4A3D-8E15-00C3B7991EAE&c=ITA

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey="AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE"; jQuery.urlShortener({ longUrl: "https://badmintonitalia.it/it/news/azzurrini/7450-european-junior-championships,-massetti-e-zhou-centrano-l%E2%80%99obbiettivo-degli-ottavi.html", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { //alert(JSON.stringify(err)); } });