Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Cookie Policy Approvo

Due gli azzurri impegnati da domani al Dubai Para-Badminton International che vedrà in campo Yuri Ferrigno e Piero Rosario Suma guidati dall'allenatore Marcin Wojtowicz.

 

Suma sarà impegnato solo nel singolare maschile WH2 dove è stato inserito nel gruppo C e sarà opposto all'atleta di Casa Mohamed Ahmed Alzarooni, allo spagnolo Ignacio Fernandez e allo svizzero Luca Olgiati.

 

Tre invece gli impegni per Yuri Ferrigno, che dovrà vedersela nel singolare maschile con il giappone Keita Nishimura e con l'indiano Prem Kumar Ale. Nel doppio maschile in coppia con lo svizzeo Olgiati, l'azzurro sfiderà di nuovo l'indiano Kuma Ale in coppia con il connazionale Abu Hubaida, i padroni di casa Mihamed Ahmed Alzarooni e Fathallah Ali e i malesiani Noor Azwan Noorlan e Muhammad Ikhwan Ramli. Infine nel doppio misto Ferrigno in coppia con la belga Man-Kei To doverà vedersela per la terza volta con l'indiano Prem Kumar Ale in coppia con la russa Tatiana Gureeva e poi con gli svizzeri Marc Elmer e Cythia Mathez e nell'ultimo match del girone contro l'indiano Abu Hubaida e l'austriaca Henriett Koosz.

 

Match di Ferrigno: https://bwfpara.tournamentsoftware.com/sport/player.aspx?id=4F133FA6-AF12-4FBE-BC85-CDB3A3D6D928&player=50

Match di Suma: https://bwfpara.tournamentsoftware.com/sport/player.aspx?id=4F133FA6-AF12-4FBE-BC85-CDB3A3D6D928&player=137

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ initTooltips(); $("body").on("subform-row-add", initTooltips); function initTooltips (event, container) { container = container || document;$(container).find(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"});} }); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });